Voglio un hashtag con l’Emoji

hashtag con emoji

Voglio un hashtag con l’Emoji

Ti sarai accorto che su Twitter, a volte, ti vengono mostrati degli hashtag completi di Emoji, ovvero una piccola icona attaccata alla parola o alle parole che costituiscono l’hashtag stesso.

Lo abbiamo visto per eventi di portata internazionale, come per le Olimpiadi di Rio, o più semplicemente per programmi televisivi italiani, come Pechino Express o il Grande Fratello Vip.

Perché – ti sarai chiesto – appare nella mia cronologia, anche se ho digitato solamente lettere e numeri? E potrei farlo anch’io?
Tweet Rio 2016
In realtà, gli hashtag con emoji sono parte di una grande campagna di marketing. Essi vengono creati con la collaborazione di Twitter per creare più interazione ai tweet del marchio o azienda, da parte del pubblico più giovane.
Le emoji appaiono da sé non appena digiterai un hashtag con emoji che è già stato lanciato. Se provi infatti a digitare #E3, ti apparirà automaticamente anche il simbolo scelto per questa campagna.
I singoli utenti Twitter, invece, non possono incorporare emoji negli hashtag per uso personale. Puoi formare hashtag solamente con lettere e numeri.

Perché stanno prendendo sempre più piede

I cosiddetti branded hashtag emoji – è così che si chiamano – vengono utilizzati sempre di più tra i tweet di marchi, prodotti ed eventi. Questo perché sembrerebbe aiutino la popolarità dei tweet, oltre che risultare più visibile nell’impatto visivo.
Le grandi aziende si mettono quindi in contatto con Twitter per creare una collaborazione attraverso i branded hashtag, quindi lanciano l’hashtag e tweettano utilizzandolo costantemente.
Per il momento, noi comuni mortali dovremo accontentarci dei buoni vecchi hashtag testuali…
Nessun commento

Di' la tua